Cancellare i file in maniera definitiva dalla pendrive

Sebbene siano state in parte rimpiazzate dai servizi di cloud storage, le chiavette USB sono ancora ampiamente utilizzate per scambiare file “al volo”, archiviare dati che per una ragione o un’altra si preferisce non salvare direttamente sul computer o per trasferire file da un PC all’altro (casa ed ufficio, ad esempio) in rapidità e senza una connessione ad Internet.

Il “problema” delle chiavette USB è però comune a qualsiasi altra periferica di archiviazione di massa: quando si cancella un file (o una cartella) in realtà questo non viene distrutto ma collocato nei settori dello spazio libero dell’unità e contrassegnato come “invisibile al sistema”.
Quel che ne consegue è che, così facendo, i file cancellati possono essere recuperati senza particolare sforzo utilizzano uno dei tanti programmi di data recovery.

Per far sì che un file cancellato risulti irrecuperabile è dunque necessario un particolare procedimento che consiste nel sovrascrivere più e più volte il settore dello spazio libero sul quale si trova, così da impedire la ricostruzione dei dati. Ma come riuscirci?

In aiuto, ci viene il software CCleaner (https://www.ccleaner.com/ccleaner), noto soprattutto per le funzionalità di pulizia dai “file spazzatura” e del registro del sistema. Non tutti sanno però che tra le varie funzioni a cui è in grado di assolvere vi è anche quella di “bonifica dei drive”, grazie alla quale è appunto possibile sovrascrivere lo spazio libero dell’unità di memoria o direttamente l’intera unità. Come vedremo l’operazione è facile da eseguire, veloce e non necessita di particolari competenze tecniche:

  1. Scatichiamo l’eseguibile di CCleaner da QUI e salviamolo sul PC. Apriamolo e facciamo clic su “Si“. Selezioniamo l'”italiano” dal menu in alto, rimuoviamo la spunta per l’installazione di eventuali programmi extra e clicchiamo poi su “Installa” e “Avvia CCleaner“.
  2. Colleghiamo al PC la pendrive sulla quale desideriamo agire; avviamo CCleaner e selezioniamo la voce “Strumenti” situata sulla toolbar di sinistra. Clicchiamo poi su “Bonifica drive” nel menu che appare e mettiamo il segno di spunta sulla pendrive nella sezione “Drive”.
  3. Dal menu “Bonifica” scegliamo se sovrascrivere solo lo spazio libero o l’intero drive, definiamo il numero di passaggi di sovrascrittura dal menu “Sicurezza” (la più complessa esegue ben 35 passaggi!) e facciamo clic su “Bonifica” in basso a destra. Al termine clicchiamo “OK“.
Ti è piaciuto questo articolo? Votalo!
[Total: 33 Average: 4.8]
Posted in PC