Come individuare file duplicati sull’hard disk

La presenza di file duplicati è un problema molto comune, in particolare se si tengono frequenti backup dei dati personali oppure se si ha la necessità di utilizzare più computer diversi. Per fortuna esistono molte utility che consentono di automatizzare buona parte del lavoro di identificazione (e, volendo, rimozione) dei file duplicati.

Duplicate File Finder

Tra i software gratuiti Duplicate File Finder merita sicuramente di essere menzionato: consente di scegliere la lista delle carte da scansionare, oltre alle tipologie dei file da prendere in considerazione. L’esatta rilevazione dei duplicati è assicurata dal fatto che questa utility calcola per ogni file il cheksum Md5 ed è quindi del tutto esente da errori di rilevazione.

Duplicate File Finder 2

E’ l’omonimo di quello visto in precedenza, scaricabile gratuitamente a questo indirizzo Web. Qesto software adotta un metodo di confronto byte-by-byte ed è in grado di gestire anche i link simbolici a livello del file system, sia di tipo hard link sia symlink. E’ disponibile sia per i sistemi operativi Windows sia per Unix/Linux e, dallo stesso sito, è possibile scaricarne anche il codice sorgente.

CloneSpy

CloneSpy è un efficace strumento di pulizia e consente di gestire, oltre agli hard disk locali, anche le unità condivise sulla rete locale. Un’altra caratteristica è la possibilità di evidenziare oltre ai duplicati anche alcuni file “molto simili”. Questa utility è gratuita e può essere scaricata a questo indirizzo Web.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo!
[Total: 39 Average: 4.8]
Posted in PC