Cosa è il Wordl Wide Web?

Tim Berners-Lee è sicuramente uno degli scienziati che hanno fatto di più per cambiare il mondo. C’è stato un tempo in cui le pagine Sul Wordl Wide Web erano quelle che lui stesso aveva creato.

Figlio d’arte (i suoi genenitori erano ebtrambi informatici), Berners-Lee si laureò in fisica a OXford. Nel 1989 lavorava come consulente al CERN di Ginevra svolgendo ricerche nel campo dell’ingegneria del software. Agli scienziati del CERN – suddivisi in diversi gruppi, e che già utilizzavano Internet- avrebbe potuto fare comodo un protocollo per scambiarsi con più facilità i risultati dei loro esperimenti.

Berners-Lee vide le potenzialità dell’applicazione di un sistema basato sugli ipertesti, legati fra loro attraverso link su parole specifiche, alla re dell’istituto. Insieme al collega belga Robert Cailliau mise a punto WordlWideWeb (proprio così tutto attaccato), il primo brower web storia. Non raggiunse mai il grande pubblico proprio perchè nato a fini dimostrativi e di ricerca. Solo successivamente la locuzione Wordl Wide Web (“grande ragnatela mondiale”) passò a indicare l’intero sistema di informazione multimediale accessibile attraverso la rete internet.

Nel 1990 Berners-Lee realizzò il primo server web e i primi siti. All’epoca i computer più avanzati, come il NeXT sul quale lavorava, progettato da Steve Jobs della Apple, avevano ancora monitor in bianco e nero: oggi tutto questo sembra remotissimo. Si calcola che attualmente esistano più di cento milioni si siti web sul Web, usati per le esigenze più disparate. Berners-Lee, dopo aver ricevuto il titolo di baronetto della corona inglese, è attualmente a capo del Wordl Wide Web Consortium, insegna al Massachusetts Institute of Tecnology e presso l’univeristà di Southampton.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo!
[Total: 34 Average: 4.9]