Dropbox: condivisione e storage in cloud

Tra i primi servizi di condivisione e storage in cloud, Dropbox è ancora un’ottima soluzione per conservare file (facilmente condivisibili con amici e colleghi) a cui poter accedere con un numero illimitato di dispositivi. Utilizzabile anche via Web, è molto più comoda l’app, che nella versione gratuita permette di archiviare fino a 9,5 GB di dati. Dopodichè sarà necessario sottoscrivere un abbonamento a pagamento, che sia personale o aziendale.

L’app di Dropbox è tra le più comode e meno macchinose dei competitor, specialmente su PC, perchè utilizza l’interfaccia del sottostante sistema operativo per l’organizzazione di file e cartelle. La condivisione delle cartelle con altre persone e del materiale sui vari social è intuitiva e veloce.

Tra i migliori servizi di storage in ambito business, il servizio si può “espandere” di svariati gigabyte la memoria del dispositivo gratuitamente. Anche su Dropbox, dal menu Impostazioni è attivabile il caricamento automatico delle immagini e dei video (senza compressione).

Possibile inoltre se effettuare il caricamento su Dropbox quando lo smartphone o tablet è connesso alla Rete Wi-Fi, quando ha una autonomia maggione del 30% o se è sotto carica.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo!
[Total: 37 Average: 4.9]