Fotografare i piatti al meglio

Le fotografie di piatti e ricette sono tra i soggetti più comuni tra quelli condivisi sui social network. Quando ci si trova in un ristorante è diventato quasi normale che uno dei clienti estragga lo smartphone per immortalare il piatto appena arrivato dalla cucina cinvece di impugnare la forchetta e cominciare a gustarlo.

Non deve stupire che negli store dei sistemi operativi mobile più diffusi siano presenti app ottimizzate proprio per la cattura di questo genere di immagini.
UNa delle più interessanti è Foodie, disponibile gratuitamente per Android (scaricabile da QUI) e iOS (scaricabile da QUI); l’app integra le funzioni di fotocamera, con alcune ottimizzazioni dedicate alla cattura delle immagini dei piatti: per esempio, una guida intelligente permette di collocare lo smartphone nella posizione perfetta per scattare dall’alto, mentre l’aggiunta di una sfocatura durante lo scatto (con anteprima in tempo reale) migliora l’isolamento del soggetto principale rispetto allo sfondo.

L’app per fotografare i piatti offre un’interfaccia utente semplice ma non banale, che propone tutti i controlli e le funzioni più utili: un’icona permette di passare dal tradizionale formato rettangolare alla cattura di immagini quadrate, perfette per Instagram, mentre le opzioni relative allo scatto semplificano la ricerca dell’illuminazione ideale e del momento migliore per lo scatto. Non manca neppure una nutrita sezione di filtri: sono trenta, tutti pensati per esaltare l’aspetto dei cibi e dei piatti. Foodie integra anche una funzione di cattura video e offre opzioni di condivisione social.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo!
[Total: 38 Average: 4.9]