La funzione Blocco dinamico di Windows 10

Il Blocco dinamico è una nuova funzionalità di Windows 10 che consente di bloccare il PC in maniera automatica quando l’utente si allontana dalla tastiera.
Con questa funzione è possibile rendere praticamente impossibili gli accessi non autorizzati, aliminando ogni disattenzione che potrebbe agevolare i malintenzionati. Il funzionamento è semplice: basta associare lo smartphone via Bluetooth. In questo modo l’adattatore Bluetooth sarà in grado di rilevare quando il cellulare non è più entro pochi metri dal desktop e farà scattare la disconnessione automatica dell’utente, rendendo necessario l’inserimento di nome utente e password per accedere nuovamente.
Agite come segue:

  1. prima di tutto accertatevi che il vostro smartphone abbia il Bluetooth attivo,
  2. aprite il “Pannello di controllo” ed entrate nella sezione “Dispositivi e stampanti”, qui premete il pulsante per aggiungere un nuovo dispositivo,
  3. il vostro smartphone dovrebbe apparire nella lista, selezionatelo e seguite le istruzioni per completare l’assoziazione. Per questo scopo vi sarà chiesto di scambiare i codici di sicurezza col dispositivo,
  4. se non si riesce a rilevare o ad associare lo smartphone, è possibile tentare la reinstallazione dei driver: entrate nella “Gestione Dispositivi”, espandete il ramo relativo al Bluetooth, selezionate l’adattatore e disinstallatelo con la relativa voce dal menu contestuale. Riavviate il computer.
    L’adattore Bluetooth sarà nuovamente rilevato e reinstallato. A questo punto ripetete la procedura di associazione descritta ai punti precedenti.
  5. premete il pulsante “Start” e fate clic su “Impostazioni, negli “Account” accedete alle opzioni di riconoscimento dell’utente;
  6. qui troverete il “Blocco dinamico“, mettete il segno di spunta alla voce “Consenti a Windows di rilevare la tua assenza e di bloccare automaticamente il dispositivo“,
  7. confermate la scelta e chiudete la finestra delle “Impostazioni”.

Da questo momento Windows 10, dopo un minuto di assenza dello smartphone, provvederà a bloccare l’accesso al computer.
Tenete presente che il raggio di rilevazione del Bluetooth varia in maniera considerevole da un dispositivo all’altro e che la semplice presenza spesso può essere rilevata anche a distanze che non consentono ai due dipositivi di scambiarsi dati.

Un altro fattore che bisogna considerare è poi che la funzione di Blocco dinamico potrebbe rilevare la presenza anche di altre connessioni Bluetooth al computer quindi, se avete aggiunto altri cellulari o dispositivi di riproduzione wireless, è possibile che il mancato funzionamento sia dovuto alla presenza nel raggio utile di queste altre periferiche.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo!
[Total: 32 Average: 4.8]