Guida Wifi: Estendere il segnale WiFi

Quando siamo lontani dal router, la connessione WiFi tende a degradare notevolmente. Le prestazioni diventano pessime e la connessione potrebbe funzionare a singhiozzo. La soluzione? Nei suggerimenti che seguono.

Utilizzare un Range Extender

Un extender WiFi è un dispositivo che serve per espandere il raggio d’azione del WiFi. In sostanza si tratta di una sorta di access point che cattura il segnale emesso dal router principale e lo ripete nell’etere. Gli extender hanno uno svantaggio: riducono la velocità del WiFi. In compenso sono piuttosto economici: un extender dual band come il Netgear EX3700 costa solo 19,99 euro su Amazon.

Creare una rete HomePLug

Gli HomePLug, o adattatori PowerLine, sono dei sispositivi che si connettono alle prese di casa e utilizzano i cavi elettrici per trasmettere i dati. Uno degli adattatori dev’essere connesso nei pressi del router, mentre gli altri possono essere connessi ovunque necessitino, purchè sulla linea elettrica servita dallo stesso contatore. Questi implementeranno una connessione WiFi con un nuovo nome di rete, alla quale potremo connetterci.
Ovviamente gli HomePLug connessi alla rete possono essere più di uno e nonostante costino più degli extender sono preferibili a questi ultimi perchè generalmente in grado di estendere meglio il segnale WiFi senza perdite di potenza o di qualità. Il Devolo dLAN 500 Starter Kit, ad esempio, costa solo 66.98 euro, mentre la versione con WiFi 802.11ac 94,16 euro su Amazon. E’ un buon investimento, soprattutto se avete un buon router e serve estendere il WiFi in ambienti distanti (ad esempio in giardino).

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo!
[Total: 32 Average: 4.8]