Trovare e recuperare i file perduti nel PC

Non è così insolito perdere un documento sul quale si sta lavorando.
Basta veramente poco, un attimo di distrazione durante il salvataggio, lo spostamento di una cartella o, caso ancora peggiore, la cancellazione involontaria e il successivo svuotamento del cestino.
Diversamente da qualche anno fa la perdita di un file poteva essere irreversibile, oggi non è così grazie a DataRecovery Free (scaricabile a questo indirizzo Web), uno dei molti software disponibili proprio per tentare il recupero di un file smarrito.

Il programma è in inglese, ma non è davvero un problema usarlo anche se non si conosce la lingua, le icone sono chiare e bastano pochi clic. Si deve indicare cosa si sta cercando e dove, poi DataRecovery eseguirà una ompleta scansione e restituirò i risultati. Per i casi disperati c’è una potente versione Pro a pagamento.

Adesso vediamo come trovare e recuperare i file perduti nel PC in 4 semplici passi:

  1. Nel corso dell’installazione, DataRecovery consiglia di non installare il programma nello stesso drive dove avete smarrito il file, così da evitare sovrapposizioni. Meglio scegliere un drive esterno o una partizione.
  2. L’operazione di recupero inizia indicando al programma che tipo di file stiamo cercando: una foto, un video, un file audio o altri tipi di documento. Scegliendo quello corretto si avranno migliori possibilità in seguito.
  3. Il passo successivo è indicare su quale drive collegato volete effettuare la ricerca. Il programma elenca tutti quelli disponibili, compresi quelli esterni, collegati via USB. Il menu delle opzioni fornisce anche qualche extra.
  4. Prima di eseguire la ricerca, il software indicizza tutti i file nel drive selezionato. L’operazione può richiedere un pò di tempo, soprattutto se il disco è molto capiente e contiene un gran numero di documenti.
Ti è piaciuto questo articolo? Votalo!
[Total: 0 Average: 0]
Posted in PC